01/02/07

Prima vittoria

Con una sentenza a lungo attesa il Tribunale Amministrativo Regionale
del Lazio riconosce che l'Associazione per il Software Libero (Assoli)
ha il diritto di perseguire i suoi scopi statutari agendo anche in
giudizio ove fosse necessario.
http://www.softwarelibero.it/ministeri/lavoro/sentenza_tar.shtml
Con sentenza n. 428/2007 la III sezione bis del T.A.R. Lazio riconosce
infatti che "L'Associazione per il Software Libero, associazione
senza scopo di lucro, ha come finalità statutaria la promozione e
la diffusione del software libero" ed ha quindi respinto le istanze
dell'Avvocatura dello Stato volte a far dichiarare inammissibile il
ricorso di Assoli.
"Le eccezioni [sollevate, n.d.r.] sono tutte da disattendere" e "Non
può quindi dubitarsi del fatto che la procedura selettiva leda gli
interessi degli appartenenti all'Associazione e che tale incisione la
legittimi a impugnare il bando de quo per la tutela degli enunciati
scopi statutari."
"Questa prima sentenza è dirompente - commenta il presidente
dell'Associazione - in quanto ci viene riconosciuto il diritto legittimo
di lottare per l'adozione del Software Libero e dei formati liberi nella
Pubblica Amministrazione".
Il giudizio però non si è ancora concluso: la decisione nel merito
specifico del ricorso è stata rimandata.
Il TAR, infatti, ha rinviato la causa ad un nuova udienza da tenersi il
22 Marzo 2007 ed ha ordinato al Ministero di depositare il parere CNIPA
70/04 che non è stato ancora prodotto in giudizio.
L'originale della sentenza è reperibile presso il sito
http://www.giustizia-amministrativa.it selezionando TAR, Roma ed
inserendo i dati necessari: numero "428", anno "2007", tipo "sentenza".

Che cos'è l'Associazione per il Software Libero:
L'Associazione per il Software Libero è un'associazione senza scopo di
lucro che ha come obiettivi principali la diffusione del software libero
in Italia ed una corretta informazione sull'argomento.


Contatti:
Paolo Didonè
+39 347 4353774

Nessun commento:

Posta un commento