10/02/09

Oilproject eventi e lezioni


Oilproject ha organizzato per febbraio e marzo sei lezioni tenute da esperti, imprenditori o professionisti del mondo di Internet, dell’innovazione e della tecnologia.

Segue il calendario degli eventi gratuiti ed accessibili a tutti.

Vi invitiamo - se avete un portale, un blog o una pagina personale - a promuovere le nostre iniziative.

Martedì 10 febbraio alle ore 21. Amministrazione digitale e semplificazione dello Stato
A cura di Paolo Zocchi, presidente onorario dell’associazione "UnaRete Democrazia Digitale, Internet, Alfabetizzazione", titolare delle cattedre di "Modelli e Strategie di E-Government" presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università degli Studi di Roma Sapienza, e di "Tecniche della formazione a distanza" presso la Facoltà di Psicologia dell'Università dell'Aquila. È stato consigliere per l'nnovazione del Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie Locali Linda Lanzillotta. È vice direttore della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Locale.

Venerdì 13 febbraio alle ore 21. I social network e la privacy
A cura di Massimo Melica, avvocato cassazionista del Foro di Milano, socio dello Studio legale Melica, Scandelin & Partners con sedi in Roma, Milano, Bologna e Madrid (www.smsp.it).Socio fondatore della Fondazione Italiana per l'Innovazione Forense (F.I.I.F.); è presidente Centro Studi di Informatica Giuridica. Titolare della cattedra di "Informatica giuridica" presso l'niversità "Giustino Fortunato" di Benevento. Componente della "Commissione europea IT Law" presso il "Council of the Bars and Law Societies of the European Union"(CCBE) Bruxelles.

Lunedì 16 febbraio alle ore 21. Percorso teorico-pratico sulle licenze Creative Commons
A cura di Simone Aliprandi, avvocato e scrittore, è il responsabile del progetto Copyleft-italia.it e si occupa ormai da alcuni anni di diritto del settore ICT e più specificamente di copyright e copyleft. Rilascia tutte le sue opere con licenze di tipo copyleft. Fra le sue pubblicazioni più conosciute: "Teoria e pratica del copyleft", "Capire il copyright. Percorso guidato nel diritto d’autore" e "Creative Commons: manuale operativo".

Martedì 17 febbraio alle ore 21. KDE 4.2: una panoramica sul desktop del futuro
A cura di Dario Freddi e Riccardo Iaconelli, due giovanissimi programmatori milanesi che - nonostante l'età - collaborano con il gruppo internazionale di sviluppo del desktop manager KDE lavorando principalmente su Solid e Plasma. Hanno collaborato allo sviluppo dello stack di gestione energetica, della shell di Plasma, e a vari plasmoidi nell'albero principale di KDE. Lavorano inoltre su KDEmod e Chakra.

Lunedì 2 marzo 2009 alle ore 21. La neutralità della Rete: cos'è e perché è importante parlarne
A cura di Stefano Quintarelli, imprenditore nel campo dei sistemi multimediali, della sicurezza informatica e delle reti di comunicazione. Tra le aziende fondate Presstoday.com, ceduta nel 2006, e I.NET, quotata alla borsa di Milano e ceduta a British Telecom nel 2000. Adesso si occupa di Eximia, una società specializzata nell'applicazione della tecnologia RFID. Accanto all'attività profit ha contribuito a molte iniziative, dando vita al progetto di sostegno all'associazionismo "Mondoaperto" (90 associazioni), contribuendo alla nascita di iniziative di sistema nelle tecnologie, in particolare nelle TLC in Italia, quali Aiip.it, Mix-it.net, Clusit.it, Aipsi.org, Equiliber.org.

Martedì 3 marzo 2009 alle ore 21. La prossima Internet degli Oggetti
A cura di David Orban, esperto di product marketing, sales development e globalizzazione. Ha un suo blog in italiano, uno in inglese ed uno in ungherese. È CEO e fondatore di Questar. È uno dei massimi esperti italiani di mondi virtuali: su Second Life ha creato la comunità Vulcano. È advisor presso la Singularity University della Silicon Valley, supportata da Google e dalla Nasa. In California ha fondato, insieme a Leandro Agrò e Roberto Ostinelli, WideTag Inc. che, con il progetto OpenSpime, cerca di rivoluzionare - attraverso l'alta tecnologia - il rapporto tra Internet, oggetti e ambienti.

Be Free To Learn!

Nessun commento:

Posta un commento