21/06/10

Un raduno di ipocriti

Questo W.E. c'è stato il famoso raduno a Pontida della "Lega Nord" e mi sono accorto che parlano come se fossero ancora all'opposizione.
Mi spiego: Parlano di federalismo e seccessione, lo dicono da sempre ora sono al governo ma non fanno niente;
parlano dei dialetti da utilizzare come lingue nelle scuole, sono al governoe non fanno nulla; gridano, ormai ci hanno rotto le balle, "ROMA LADRONA!" , ma stanno loro al governo ed hanno approvato leggi, sperando che non èpassino, dittatoriali come il "ddl sulle intercettazioni"; tanto per capirci la legge della "Carlucci" che voleva castrare il web l'hanno piazzata dentro questo ddl.
Parlano, meglio dire che parlavano, che il "nepotismo" era una cosa orrenda che "Roma Ladrona" adottava per far andar avanti sempre gli stessi, sempre gli amici degli amici, i parenti, etc.. ma da quando la Trota (Dopo anni di bocciature a scuola con un diploma avuto non si sà come!) si è ritrovato in Europa, come porta-borse e consigliere in Lombardia, di nepotismo non si parla più.
Mi fanno compassione e sono dispiaciuto per quei poveri seguaci leghisti che ancora credeno a questi venditori di fumo!
Ma ricordatevi che è il nord-est a portare avanti l'Italia. Ma quando capiranno che l'Italia è uguale dappertutto?

Penso che sia una cosa difficile per loro da capire fino a quando continuano a credere a seguire gente come questa.








Mha! non sono al governo? La nuova Finanziaria l'hanno approvata! Eppure prevede come sempre una scia infinita di condoni.









Ma non sono i migliori alleati del Berlusca?










Evviva la DEMOCRAZIA.

Nessun commento:

Posta un commento